Bio


Curriculum Vitae

La vostra Bioscrittrice è nata nel lontano 1968 ed ha sùbito cominciato ad incuriosirsi a diverse discipline artistiche ed a collezionare animali (vivi) d’ogni tipo. Tra un passo di danza, una caduta sugli sci, una corsa a cavallo ed un tiro con l’arco, ha conseguito il diploma linguistico e si è laureata presso la facoltà di arti-musica-spettacolo del D.A.M.S. di Bologna, con un piano di studi diversificato, spaziando dall’Estetica alla Sociologia, dalla Drammaturgia alla Regìa Teatrale, passando per esami di Cinema, Psicolinguistica ed Arte. Strada facendo si è appassionata anche all’intricato mondo della Comunicazione ed alla poco nota Semiotica, approfondendo studi di Filosofia del Linguaggio, Morfologia della fiaba, Semiologia dello Spettacolo, Tecnica del Linguaggio Radiotelevisivo, Comunicazioni di Massa, fino a scegliere Semiotica come materia della tesi, nella quale ha applicato le teorie della Semiotica Generativa agli studi sulla danza e sul video, operazione che le ha fatto meritare una bella (quanto inutile) cum laude.
Durante gli anni dell’università ha seguìto svariati corsi di formazione: teatro, drammaturgia, scenografia, grafica pubblicitaria, tecnica del montaggio video e regìa cinematografica. Tanto per non farsi mancar nulla, in quel periodo ha collaborato come assistente in alcune compagnie teatrali di Bologna e per importanti video musicali internazionali.
Decisa ad entrare nel precario mondo dello spettacolo, ha iniziato a condurre laboratori di teatro e corsi di comunicazione per studenti ed insegnanti, parallelamente all’attività, negli anni successivi sempre più impegnativa e prioritaria, di regista e coreografa di spettacoli tratti da propri testi o riscritture e dei quali spesso disegnava anche costumi, scene e luci.
Gradualmente si è avvicinata all’organizzazione teatrale, curando la direzione artistica di diversi teatri emiliani, con grande attenzione ai progetti per le scuole, fino ad assumere ruoli più ampi di organizzatrice di eventi, anche fuori dai tradizionali spazi teatrali.
In tanti anni, zigzagando in àmbiti culturali diversi, è riuscita a trasformare le sue passioni in lavoro concreto, sempre in linea con la propria indole e traendo grandi soddisfazioni dai grandi sacrifici.
Oggi ha deciso di voltare pagina e recuperare un aspetto della sua formazione lasciato a lungo in sordina, per dedicarsi alla scrittura di libri, ma non di quelli che si trovano nelle librerie e nelle biblioteche: ha scelto di creare libri personalizzati, ad ‘uso domestico’, di scrivere le storie di coloro che useranno quei libri per sé e per donarli a parenti ed amici in occasioni particolari. Da questo nuovo intento è nata Biografando.